Carregando...

DISCIPLINA Listagem de Ementa/Programa

LINGUA ITALIANA 1DISCIPLINA 146021

VER OFERTA

ÓrgãoLET Departamento de Línguas Estrangeiras e Tradução
Código146021
DenominaçãoLINGUA ITALIANA 1
NívelGraduação
Início da Vigência em1971/2
Pré-requisitosDisciplina sem pré-requisitos
EmentaInício da Vigência em 2014/1

Introdução ao estudo da língua italiana: desenvolvimento, em nível básico, da competência comunicativa oral e escrita. Iniciação aos sistemas fonético/fonológico e ortográfico do italiano. Prática de funções e estruturas básicas da língua do uso cotidiano nos registros formal e informal. Aspectos da cultura italiana.

ProgramaInício da Vigência em 2018/1

OBJETIVOS DA DISCIPLINA
A disciplina visa a aquisição pelos alunos de uma competência comunicativa básica na língua italiana através do desenvolvimento integrado das quatro habilidades lingüísticas (escutar, falar, ler e escrever).

METODOLOGIA DE ENSINO
No processo de ensino-aprendizagem o conteúdo será desenvolvido tendo sempre em vista a aquisição de uma competência comunicativa dos alunos através o treinamento das quatro habilidades (orais e escritas), por meio de atividades de escuta (diálogos, entrevistas, vídeos e músicas), interação oral (em dupla e em grupo), leitura (pequenos textos) e escrita (mensagens de e-mail).
As noções gramaticais serão descobertas pelos alunos através a inferência indutiva em aulas expositivas e dialogadas.
As regras serão depois praticadas e fixadas por meio de atividades de trabalho e lúdicas (individualmente, em dupla e em grupo) em sala de aula e de exercícios em casa, que serão corrigidos na aula seguinte.

PROGRAMA
Será desenvolvido o conteúdo programático das oito unidades do livro "Nuovo rete!" de Marco Mezzadri e Paolo E. Balboni, Guerra Edizioni, da bibliografia básica através atividades de ensino-aprendizagem das seguintes funções comunicativas e noções gramaticais:
UNITÀ 1: IN VIAGGIO
Funzioni: Affermare. Negare. Salutare. Presentarsi. Chiedere e dire la nazionalità e la provenienza. Chiedere e dire il nome. Chiedere e dire come si scrive una parola. Ringraziare. Scusa/scusi. Chiedere di ripetere. E tu? E Lei? - Grammatica: Pronomi personali soggetto: io, tu, lei/lui. Lei forma di cortesia. Presente indicativo singolare dei verbi: studiare e chiamarsi. Singolare e plurale di essere. Singolare maschile e femminile degli aggettivi in -o, -a. Aggettivi in -e. Forma affermativa, negativa e interrogativa. - Lessico: Nomi, nazionalità. Alfabeto. Saluti. Di dove? Come? - Civiltà: Le città. Alcuni monumenti famosi. - Fonologia : I suoni delle vocali. L'accento nelle parole (vocale tonica).
UNITÀ 2: ALL'AEROPORTO
Funzioni: Chiedere e dire come si dice. Chiedere e dare il numero di telefono. Chiedere e dare l'indirizzo. Chiedere l'età e rispondere. Esclamare. Esprimere meraviglia. Chiedere e dare spiegazioni. Chiedere dove si trova una località. Chiedere quando si svolgerà una determinata azione. Dire cosa c'è in un luogo. Dire che non si conosce la risposta. Rispondere quando si è interpellati. - Grammatica: Presente indicativo dei verbi: studiare, avere, prendere, restare. C'è, ci sono. Perché, cosa, quando, quanti, qual è?. Plurale degli aggettivi in -o, -a. Singolare e plurale dei nomi maschili e femminili in -o e -a; numeri da 0 a 20. Ordine della frase. Preposizioni semplici: in e a di luogo. Revisione: frase negativa con non. Non lo so. Introduzione ai possessivi: il tuo. - Lessico: Numeri da 0 a 20. - Civiltà: L'Italia fisica. Le regioni e i capoluoghi. Le città più abitate. - Fonologia: Suoni /p/ /b/. Contrasto tra intonazione interrogativa (ascendente) e intonazione affermativa/negativa (discendente).
UNITÀ 3: IL LAVORO
Funzioni: Presentarsi in modo formale. Presentare un'altra persona in modo formale. Chiedere e dire lo stato civile. Chiedere e dire il significato. Revisione: chiedere e dire l'età, la nazionalità, il numero di telefono, l'indirizzo, l'identità, chiedere e dire quante lingue si conoscono. Chiedere e dire cosa si sa fare. Chiedere e dire che lavoro si fa. Riempire formulari. Chiedere il significato di una parola. Esprimere un'opinione con secondo me. - Grammatica: Presente indicativo dei verbi delle tre coniugazioni. Verbo sapere, verbo fare. Ripasso preposizioni: in e a; per di durata. Chi? Ripasso degli interrogativi: che?, che cosa?, cosa?, dove?, che tipo di?, cosa vuol dire? Introduzione: articoli determinativi singolari. - Abilità: Strategie d'apprendimento: il dizionario. - Lessico: Mestieri, domande personali. - Civiltà: Il lavoro. I principali settori lavorativi. - Fonologia: Suoni e ortografia di /tS/ /dZ/ /k/ /g/.
UNITÀ 4: LA FAMIGLIA
Funzioni: Esprimere legami familiari. Parlare di abilità. Parlare di conoscenze. Chiedere di ripetere. Invitare e suggerire. Accettare l'invito. Presentare altre persone. Parlare del possesso. Chiedere il possessore. Chiedere qualcosa gentilmente. Chiedere della salute di qualcuno e rispondere. Chiedere come procede qualcosa e rispondere positivamente. Localizzare nello spazio. Esprimere accordo. Chiedere il permesso e acconsentire. Rispondere al telefono. Presentarsi quando si telefona a qualcuno. - Grammatica: Voi di cortesia. Revisione plurali dei nomi e aggettivi. Nomi in -tà, articoli determinativi plurali. Questo/a/i/e. Verbo andare. Andare + a/in; verbo potere (permesso: posso andare in bagno?) (può/puoi ripetere?). Ripresa di sapere per abilità. Possessivi singolari con nomi di famiglia. Molto con aggettivi. Preposizione di. Perché non... Presente indicativo di volere. - Abilità: Strategie d'apprendimento: prevedere. - Lessico: La famiglia: padre, madre, uomo, donna, genitori, fratello, sorella, figlio, figlia. Aggettivi per la descrizione fisica: giovane, vecchio, alto, basso, magro, grasso, carino. Numeri da 21 a 99. Lessico della classe: alcuni sostantivi. - Civiltà: La famiglia. I tipi di famiglia. I matrimoni. Genitori e figli. - Fonologia: Suoni /n/ /m/.
UNITÀ 5: LA CASA
Funzioni: Descrivere la casa. Localizzare gli oggetti nello spazio. Dire il mese e il giorno del mese. Parlare della provenienza con di e da. - Grammatica: Preposizioni articolate. Ripasso c'è, ci sono. Ripasso articoli determinativi e indeterminativi se in contrasto. Nomi femminili in -o e tronchi. Verbi irregolari: venire da e dire. Da e in con i mesi. Di per la provenienza. Abbastanza + agg. - Abilità: Strategie d'apprendimento: prevedere 2. - Lessico: Le stanze e i mobili. Vicino, davanti, di fianco a, di fronte a, dietro, su, sotto, tra/fra. I mesi e il giorno del mese. Le date. A destra e a sinistra. Alcuni colori. - Civiltà: La casa. Le tipologie abitative. Il problema della casa. L'interno della casa. - Fonologia: Suoni /t/ /d/. Intonazione negativa e affermativa (II).
UNITÀ 6: LA VITA QUOTIDIANA
Funzioni: Parlare delle proprie abitudini. Esprimere la frequenza. Chiedere con che frequenza si fanno determinate azioni. Dire con che frequenza si fanno determinate azioni. Chiedere l'ora. Dire l'ora. Chiedere la data. Dire la data. Chiedere che giorno è oggi. Dire che giorno è oggi. Chiedere a che ora si compie una determinata azione. Dire a che ora si compie una determinata azione. - Grammatica: Verbi irregolari: revisione di andare e fare. Uscire. Verbi di routine. Persone plurali dei riflessivi. Avverbi di frequenza. L'ora. Possessivi plurali. Aggettivi e pronomi. Aggettivi dimostrativi. Questo e quello. Andare in/a. Preposizioni con le date. - Abilità: Strategie d'apprendimento: comprensione globale. - Lessico: Avverbi di frequenza: sempre, quasi sempre, di solito, spesso, a volte, raramente, quasi mai, mai. Verbi di routine: svegliarsi, alzarsi, lavarsi, fare colazione, uscire di casa, cominciare a lavorare, pranzare, finire di lavorare, fare la doccia, cenare, guardare la tv, andare a letto. Lunedì, martedì, ecc. Quanti ne abbiamo oggi? Date. - Civiltà: I locali pubblici. Orari di apertura di bar, musei, banche, uffici postali, ristoranti. I nomi delle vie. - Fonologia: Suoni /r/ /l/. Messa in risalto di un elemento nella frase.
UNITÀ 7: IL CIBO, AL RISTORANTE
Funzioni: Parlare del cibo in diversi paesi. Fare la lista della spesa. Ripasso: chiedere ed esprimere l'appartenenza. Esprimere quantità. Raccontare una storia. Chiedere ciò che si vuole mangiare o bere. Chiedere qualcosa da bere, da mangiare o il menù. Chiedere il conto. Chiedere conferma. Chiedere delle necessità. Parlare delle necessità. Offrire. - Grammatica: Vorrei. Ripasso e ampliamento dei possessivi, dimostrativi e di chi?. Il partitivo del/dei/ecc. Aver bisogno di. Numeri ordinali. Altri plurali: macellaio, zio, amico, virtù, crisi. - Abilità: Strategie d'apprendimento: comprensione dettagliata. - Lessico: Primo (piatto), secondo (piatto), antipasto, contorno, frutta, dolce, il conto. Alcuni cibi italiani, termini indicanti cibi frequenti per la lista della spesa. - Civiltà: I pasti. Gli orari, le abitudini. I vari tipi di ristorante. - Fonologia: Suoni e ortografia di /¯/ /¥/ /S/. Accento nelle parole (II).
UNITÀ 8: IL TEMPO LIBERO
Funzioni: Parlare di eventi passati. Chiedere informazioni sul passato. Parlare del tempo libero. Collegare frasi. Chiedere e dare informazioni sul mezzo di trasporto. Indicare i mesi, le stagioni. Dire quando si è svolta un'azione nel passato. - Grammatica: Participio passato di verbi regolari e irregolari. Passato prossimo con essere e avere. Nel + anno, in + stagioni. In + mezzi di trasporto. - Abilità: Strategie d'apprendimento: collegare le frasi. Scrivere una storia. - Lessico: Espressioni di tempo passato. Gli anni e le stagioni. Attività del tempo libero. Lessico per descrivere sensazioni legate al tempo libero. Poi, prima. - Grammatica: Il tempo libero. Passato e presente. - Fonologia: Suoni intensi /mm/ /nn/ /rr/ /ll/.

CRITÉRIO DE AVALIAÇÃO
A Avaliação consistirá em duas provas escritas.
A Menção final do aluno será determinada pela média das duas provas escritas.
Será considerada ainda a presença, a pontualidade, a participação e a preparação em sala de aula.

INFORMAÇÕES ADICIONAIS
No início da aula, será feita a chamada dos alunos e no final, deverá ser assinada a lista de presença.
Não será permitido o uso autônomo e independente de notebook e de telefone celular em sala de aula.
Em conformidade com o regulamento da freqüência das aulas na UnB, o aluno tem direito a 25% de faltas, além desse percentual será automaticamente reprovado (Menção SR).
Durante o semestre, serão organizadas atividades de extensão deste programa, incluídas em projetos de extensão da Cátedra de Italiano do Instituto de Letras em parceria com a Embaixada da Itália em Brasília, que envolvem o conhecimento do país e da cultura italiana: oficinas, conferências, filmes, visitas, palestras e debates com professores e pesquisadores italianos e representantes da comunidade italiana.
A participação das atividades de extensão não permitirá a aquisição de créditos extras, mas será certificada por certificados de participação emitidos pela Cátedra de Italiano do Instituto de Letras em parceria com a Embaixada da Itália em Brasília e poderá possivelmente compensar faltas nas aulas regulares.

BibliografiaInício da Vigência em 2018/1

BIBLIOGRAFIA
Básica:
1.MEZZADRI, Marco; BALBONI, Paolo E., Nuovo Rete! Corso multimediale di italiano per stranieri. Livello A1, Firenze, Guerra Edizioni, 2009.

Complementar:
1.NOCCHI, S., Nuova grammatica pratica della lingua italiana, Firenze, Alma Edizioni, 2011.
2.BAILINI, S.; CONSONNO, S., I verbi italiani. Grammatica, esercizi e giochi, Firenze, Alma Edizioni, 2004.
3.BERTONI, S.; NOCCHI, S., Le parole italiane. Esercizi e giochi per imparare il lessico, Firenze, Alma Edizioni, 2003.
4.TARTAGLIONE, R.,Verbissimo, tutti i verbi italiani, Firenze, Alma Edizioni, 1998.
5.Dizionario di italiano per brasiliani, Parola chiave, São Paulo, Martins Fontes Editora, 2007.